E’ una verità universale quella che una persona che si iscrive ad una prova gratuita per qualcosa dimenticherà di cancellare la sua iscrizione. La prova gratuita è una maledizione che colpisce tutti noi, strisciando silenziosamente sui nostri cellulari insieme ad altre app ignorate fino al momento in cui finiranno per rubare €6.99 al mese per mesi prima che qualcuno se ne accorga. Prima che tu te ne accorga, un’app di karaoke scaricata nel bel mezzo della notte ha accumulato sei mesi di tasse arretrare. Sebbene tutti ameremmo essere quel tipo di persona che controlla regolarmente il suo calendario e il suo conto in banca (non entrambi – meglio essere realisti), questo è il tipo di compito the ci si dimentica spesso quando si crea una lista di cose da fare. È importante farlo, ma viene spesso messo nel dimenticatoio.

Per salvarti da te stesso, l’app DoNotPay ha creato una nuova funzione che cancella automaticamente le iscrizioni alle app dopo la fine del periodo di prova gratuito, ed è recentemente stata lanciata in Europa. Non è in alcun modo collegata al conto in banca del suo utente o alla sua carta di credito, ma secondo il creatore Josh Browder, è in collaborazione con una grande banca. Quale sia questa banca, non ci è dato saperlo.

L’app è al momento soltanto disponibile sull’Apple store, quindi non è compatibile con i telefoni Android. Per ottenere l’accesso, dovrai scaricare l’app DoNotPay. Ogni utente riceverà un numero di carta di credito virtuale con un nome inventato, che potranno utilizzare per iscriversi ad un servizio. È un metodo molto semplice, e ti permetterà di iscriverti a tutte le prove gratuite che desideri, senza dover davvero fornire i dati della tua carta di credito.

Quando scarichi l’app, ti verrà chiesto il tuo vero numero di carta di credito, cosa che potrebbe frenare un po’ di persone. Per di più, ironicamente, il creatore ha detto che un giorno potrebbe far pagare il servizio, sebbene esso sia attualmente gratuito.

Con tutte queste informazioni in mente, quest’app è troppo bella per essere reale. Ma d’altra parte, pensa a tutti i soldi che potresti risparmiare se cancellassi tutte le app che non usi…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *